Quante “uova” mangiare a settimana? Risponde la nutrizionista!

Quante “uova” mangiare a settimana? Risponde la nutrizionista
Le uova fanno bene o sono un cibo da evitare? Quante se ne posso mangiare a settimana? Per anni si è sentito dire che le uova fanno male perchè aumentano i livelli di colesterolo nel sangue e, di conseguenza, il rischio di malattie cardiovascolari. Studi recenti hanno, invece, non solo constatato che non esiste alcuna correlazione tra il consumo di uova e l’aumento del rischio d’infarto o di ictus, ma che questo alimento può, addirittura, proteggere dai rischi cardiovascolari. E’ vero che l’uovo contiene colesterolo, ma è anche vero che questo alimento non ha la capacità di aumentare i livelli di colesterolo nel sangue, cosa che invece avviene con l’assunzione di grassi saturi contenuti ad esempio nelle merendine o nei cibi preconfezionati. Le uova costituiscono un’importante fonte di proteine, vitamine, sali minerali e acidi grassi, sono quindi fondamentali per l’equilibrio dell’organismo, ma come tutti gli alimenti vanno assunte nelle giuste quantità e cucinate nel mondo giusto. Non è lo stesso mangiare un uovo fritto o un uovo sodo o alla coque. I medici e i nutrizionisti raccomandano di non consumare più di quattro o cinque uova a settimana, a seconda anche dell’età e delle abitudini alimentari e di vita.“

Quali sono i valori nutrizionali dell’uovo e quante calorie contiene?

“L’uovo di gallina è un alimento molto nutriente e, per lo più, proteico. Possiede proteine con amminoacidi essenziali (cioè che l’organismo non produce e deve, per forza, prenderli dagli alimenti), vitamine (A, D,K, E e gruppo B) , sali minerali (ferro, zinco, fosforo, calcio e selenio) e grassi (mono e poli insaturi, non solo colesterolo). Per quanto riguarda le calorie, l’uovo intero ne contiene all’incirca 60-80 (ovviamente variano in base alle dimensioni dell’uovo)”.

Quali sono i principali benefici di questo alimento?

“L’uovo è un alimento tanto demonizzato quanto utile al nostro organismo. Infatti è ricco di nutrienti essenziali. L’uovo è costituito da due componenti: tuorlo e albume. Nel tuorlo sono presenti luteina e zeaxantina, due carotenoidi (che danno il colore giallo - arancio) coinvolti nella prevenzione della degenerazione maculare (dell’occhio); la colina, un coenzima essenziale per la sintesi delle membrane cellulari e del neurotrasmettitore acetilcolina, ma utile anche per altri processi fisiologici; la lecitina, molecola indispensabile a cervello, cuore e fegato, e utile anche per altri processi fisiologici. Nel tuorlo, inoltre, sono presenti anche le vitamine, i sali minerali e gli acidi grassi essenziali, utilissimi per il corretto funzionamento del nostro organismo.
 L’albume, invece, è caratterizzato da una maggiore concentrazione di proteine, anch’esse importanti per l’organismo”.


Barbara Fiorillo