Pontelandolfo, nel cantiere del parco eolico spuntano ossa e un teschio di epoca romana

In Sorgenza, a Pontelandolfo , sono state ritrovate  ossa e un teschio. La scoperta è avvenuta mentre erano in corso i lavori per la realizzazione di un parco eolico. I resti erano in un tomba in pietra, delle dimensioni di 1,20 mt per 90 cm.

Gli operai del cantiere hanno subito segnalato il ritrovamento ai carabinieri della locale stazione che hanno attivato il personale della Soprintendenza dei Beni Archeologici e delle Belle Arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento.

Si ipotizza che i ritrovamenti possano essere risalenti all’età romana. In seguito i lavori nel cantiere sono stati temporaneamente sospesi.

Di Michele Troiano