Maria Maddalena

Il cine-consiglio per questo mese è “MARIA MADDALENA”.

Il film è stato principalmente girato nel sud Italia a Matera, a Gravina di Puglia, a Napoli e a Trapani.

Altre riprese sono state fatte anche in Spagna e a Malta.

Il film è stato distribuito nei nostri schermi cinematografici dal 15 marzo 2018 grazie alla Universal Pictures.

È un film che ripercorre alcune tappe della vita di Gesù, ma adattabile alla nostra vita, per poterne fare esempio ed obbiettivo.

Racconta di una giovane donna di nome Maria, rimasta orfana di madre, che vive con il padre e i fratelli e che vogliono farla maritare quanto prima.

La ragazza, molto devota alla famiglia, appena appresa la notizia accetta, ma poi, in seguito, comprende che c'è un piano, un disegno diverso da quello che immaginava e si rifiuta, scatenando la rabbia dei familiari e soprattutto del fratello maggiore, Daniele.

La famiglia allora, le fa praticare una sorta di esorcismo, Maria si chiude nel suo dolore e, solo grazie all'aiuto di Gesù, comprende quale sia il suo vero destino, cioè quello di seguire il Messia.

Deve abbandonare la sua famiglia e la città di Magdala e, dopo essere stata battezzata dallo stesso Gesù, segue quest’ultimo verso Gerusalemme, insieme agli apostoli.

Maria capisce, che il vero obiettivo di Cristo non è rivoluzionare il mondo con la forza, ma far capire agli uomini che occorre accogliere Dio nel proprio cuore per arrivare al Regno dei Cieli.

Maria Maddalena, chiamata così da Gesù, assieme a Maria, madre di Gesù, assiste alla crocifissione, alla dipartita di Cristo ed è la prima a scoprirne la Resurrezione. Ed è sempre lei a portare agli inconsolabili apostoli la lieta novella e la necessità di annunciare il vangelo alle genti.

Purtroppo, però, Pietro non le crede e l’accusa di aver indebolito col suo arrivo il gruppo dei 12 apostoli e lo stesso Gesù.

Alla fine del film, Maria Maddalena comincia ad evangelizzare, seguita dalla mamma di Gesù e da altre donne: "il regno dei cieli è come un seme, un minuscolo granello di senape che continua ad alimentarsi e a crescere...".

Domenica sarà l’ottava di Pasqua … essendo ancora in questo clima di Rinascita, vi invito a guardarlo, con la consapevolezza che è possibile far rinascere il proprio Cuore e la propria Anima, mettendo la nostra Vita ai piedi di Nostro Signore.

Mai perdere la Speranza di una nuova Rinascita … tutti sbagliamo, ma proprio tutti possiamo cambiare veramente, solo se lo vogliamo dal profondo della Nostra Anima.

Buona Visione!

Anna Maria Verrillo