Infertilità di coppia e sessualità

La diagnosi di infertilità porta con sé sorpresa, senso di colpa e rabbia. Tale condizione può rappresentare un fattore di crisi per la coppia che è chiamata a rielaborare il valore e il significato su cui fonda la propria unione. Le domande che maggiormente si pongono le coppie infertili riguardano la loro capacità a “sopravvivere” allo stress causato dalle procedure diagnostiche e mediche per l ‘infertilità e, in caso di fallimento, alla realtà di essere una coppia senza figli. Talvolta la donna può sviluppare un disturbo depressivo ad andamento ciclico, indotto dalla comparsa del ciclo mestruale o da eventi sociali scatenanti, ad esempio nascite in famiglia, compleanni ecc.

L’infertilità, inoltre, può interferire negativamente sulla sessualità di coppia in quanto la finalizzazione dell’attività sessuale alla procreazione, piuttosto che al piacere indotto dal desiderio sessuale, può alterare profondamente l’intesa sessuale della coppia.

La qualità della relazione sessuale rischia, infatti, di essere “misurata” in termini di capacità di concepimento e non in termini di intimità e amore. Gli accertamenti diagnostici per l’infertilità costituiscono anche essi un rischio per la sessualità in quanto il comportamento sessuale è esposto all’intrusione da parte dello “staff” terapeutico nel momento in cui sono impartiti suggerimenti e istruzioni che riguardano l’attività sessuale.

Dott.ssa Monica Bellofiore

Psicologa-psicoterapeuta sistemico-relazionale

Consulente in sessuologia clinica