Gioia Sannitica. “Alla corte di Erbanina”, tra leggenda e storia

Lo scorso 3 luglio, presso il Palazzo consiliare del Comune di Gioia Sannitica, in presenza del sindaco Giuseppe Gaetano e dell’intera Amministrazione comunale, si è tenuta la presentazione dell’evento Alla corte di Erbanina, che si terrà da stasera a domenica (5 – 7 luglio) presso il Castello Normanno di Gioia Sannitica. L’evento organizzato dall’Associazione interparrocchiale “Duc in Altum”, guidata dal presidente Melillo Michele e nata nel maggio 2004 per volere di un gruppo di persone delle quattro frazioni di Gioia Sannitica (Caselle, Curti, Criscia e Auduni) e soprattutto dal parroco di allora, don Alfonso Salomone, ha tra le tante sue finalità, quella di promuovere ed incentivare lo sviluppo e la valorizzazione della cultura, delle tradizioni locali, del territorio, dell’ambiente, visto anche come momento di aggregazione e coesione sociale.

I personaggi partecipanti all’evento saranno vestiti con abiti medioevali (dame, cavalieri, la famosa Erbanina); già come le scorse edizioni, saranno presenti la Compagnia storica “Arcieri del Titerno”, per rendere più suggestiva e magica la manifestazione, immergendoci nel passato. Allieteranno le serate: la compagnia di musica popolare “Leggermente a Sud”, che aprirà la manifestazione questa sera; Luca Rossi in Concerto, (sabato 6 luglio); gruppo “Fusione” che si esibirà domenica 7 in uno spettacolo musicale con canti e ritmi popolari. I presenti potranno degustare, inoltre, le più note specialità locali: tartufo, pancetta, bruschette, arrotolato di maiale allo spiedo, prosciutto crudo al taglio di coltello, arrosticini, dolce medioevale. Il tutto accompagnato da birra Erbanina e vino Barbera.