Frittelle con fiori di zucca


Le frittelle di fiori di zucca o zucchine sono un antipasto finger food di pastella lievitata, semplice e sfizioso. Nella cucina tradizionale campana queste frittelle vengono chiamate pizzelle di sciurilli; c’è chi le prepara aggiungendo pepe e formaggio all’ impasto chi no, chi le fa gonfie e chi invece preferisce prepararle schiacciate (tipo pizzette). Come tutte le ricette tradizionali ogni famiglia ha la sua ricetta e il suo metodo di preparazione.

INGREDIENTI:
  • 300 g di farina 0 (10,5-11g di proteine) o farina di tipo1
  • 150 g di fiori di zucca o zucchina già mondati
  • 50 g di lievito madre o 30 g di li.co.li.o 2 g di lievito di birra disidratato o 6 g di lievito di birra fresco
  • 250 g di acqua (240 g se si utilizza li.co.li)
  • 7 g di sale
  • la punta di 1 cucchiaino di malto d’orzo ( solo se si usa lievito madre)
  • 1 macinata di pepe (facoltativa)
  • olio di arachidi per friggere quanto basta.
PREPARAZIONE:
Se utilizzate lievito madre rinfrescatelo, e aspettiamo che triplichi di volume, ci vorranno 3-4 ore, se utilizzate licoli potete anche utilizzarlo senza il rinfresco se lo avete rinfrescato da pochi giorni, quando fa molto caldo lo prelevo direttamente dal frigo.
I tempi di lievitazione varieranno a seconda della temperatura ambiente considerando che i fiori di zucca si reperiscono tarda primavera e in estate impiegherà dalle 3-4 ore con lievito madre, circa 2 ore con lievito di birra. Quando l’impasto sarà raddoppiato facciamo riscaldare l’olio di arachidi, e friggete le frittelle di fiori di zucca prelevate delle cucchiaiate di impasto e immergetele nell'olio bollente.
Giratele dopo pochi secondi e appoggiatele su carta assorbente.
Buon Appetito!

Carla Simeone