Dimmi chi preferisci e ti dico chi sei

Può sembrare strano, ma esiste un filone di ricerca scientifica che sostiene che la scelta di un cane piuttosto che di un gatto come animale domestico riveli qualcosa della personalità del proprietario!

Le persone che amano i cani sono più estroverse e competitive, accomodante, più propensa alle relazioni, chi viceversa predilige i gatti, sarebbe più aperto alle nuove esperienze, curioso, introverso, sensibile ma lunatico e anticonformista.

Chi possiede un gatto non ha nessun controllo sull’animale, che ha una natura autosufficiente; mentre impone maggiore responsabilità avere un cane, che bisogna accudire e accompagnare quotidianamente nei parchi, accrescendo o facendo nascere delle amicizie improbabili.

I ricercatori hanno individuato nei proprietari dei cani uno spiccato senso di dominazione sociale e competitività, e di orientamento conservatore; progressista invece per i proprietari dei gatti. Vero o no, non è da ignorare o sottovalutare che “preferiamo gli animali che si comportano in modo complementare alla nostra personalità”. 

Mary Forgione