Commemorazione in occasione del Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale- Gioia Sannitica

La commemorazione delle vittime della “grande guerra” deve essere un monito costante contro qualsiasi forma di aggressione umana che si racchiude nella locuzione latina Homo homini lupus. Non si tratta dunque di semplici dunque di semplici commemorazioni, ma di azioni forti e simboliche contro i tanti signori della guerra che ogni giorno mietono vittime innocenti nel mondo. Per tanto in occasione del centenario della fine della I Guerra Mondiale, il Sindaco di Gioia Sannita(CE)Michelangelo Raccio e l’Amministrazione Comunale, il 9 novembre, invitano i cittadini a prendere parte alla giornata commemorativa. Interverranno la Dott.ssa Patricia migliore, Dirigente istituto comprensivo statale “l. Settembrini”; P. Agr. Ugo Romano, Presidente A.N.C.R. federazione provinciale di Caserta; Dott. Nicola Terracciano, Presidente del comitato provinciale dell’Istituto per la storia del Risorgimento; Dott. Nicola Sorbo, autore del saggio “ Tra memoria e oblio, la strage di Caiazzo” e Prof. Dott. Michelangelo Raccio. La giornata inizierà con la Messa presso il Santuario di San Liberato in Calvisi, alle ore 9.00, seguendo la deposizione della Corona presso il Monumento ai caduti di tutte le guerre sito in Piazza mario conte in Calvisi e alle ore 10.30 un Convegno “Risorgimento , Resistenza, Repubblica, a cento anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale” presso la sala consiliare.


Maria Annunziata Forgione