Alla Sua Presenza...Vangelo della Domenica

Solennità del Corpus Domini, Anno A

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 6,51-58)

In quel tempo, Gesù disse alla folla:

«Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?».

Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda.

Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».

 

Condividere la Parola…

Oggi la Chiesa ci invita a riflettere sul mistero che celebriamo ogni giorno e in modo particolare la Domenica, l'Eucarestia, un dono straordinario, che ci rende Chiesa. Gesù è realmente presente nel pane e nel vino, tanto da renderci uno nell’unico Corpo di Cristo, nella comunione. L’Eucarestia diventa il segno concreto attraverso cui noi possiamo entrare in comunione con la vita trinitaria di Dio e in comunione con la vita di tutti i nostri fratelli. Tutta la nostra settimana ruota intorno al mistero eucaristico, se ci crediamo veramente, non possiamo dirci credenti "non praticanti", come facciamo a mancare a questo appuntamento? È necessario alla nostra vita spirituale. Più volte in giro sentiamo dire "a Messa si dicono sempre le stesse cose... che ci vai a fare?" Credo che la risposta sia "andiamo a Messa per fedeltà e obbedienza al Signore" è lui che ci ha chiesto di fare memoria di quel momento per far sì che vivessimo sempre alla Sua Presenza. Non dimentichiamo mai che dove sono due o tre riuniti nel nome del Signore Egli é in mezzo a noi!

don Guido Santagata