Alla Sua Presenza...Vangelo della Domenica

Domenica 26 Maggio 2019
VI Domenica di Pasqua (Anno C)

 

+ Dal Vangelo secondo Giovanni  (Gv 14,23-29)

In quel tempo, Gesù disse [ai suoi discepoli]: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto. Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate».

Condividere la Parola…    

Questa Domenica Gesù vuole lasciarci un messaggio ben preciso, ci chiede di dare più importanza alla Parola, infatti dice: Se uno mi ama, osserverà la mia parola”, ci chiede di osservare la parola, non i comandamenti…perchè? Perche l’osservanza dei comandamenti non è altro che una conseguenza dell’Ascolto e del vivere la Sua Parola, la Parola ha il potere di cambiare il nostro cuore e la nostra vita; l’amore di Dio non si merita con il pentimento, è un amore già dato, preveniente, amore che richiede amore, è così che prenderemo dimora presso di Lui! Ascoltando, amando, vivendo! Mi colpisce ancora questa umiltà di Gesù che ci dice che nemmeno lui ci ha insegnato tutto, sarà infatti lo spirito a donarci questo sguardo nuovo, questa sapienza, Gesù in parole povere apre davanti a noi la strada della conoscenza, a noi la libertà di percorrerla, lo Spirito ci guida in questa ricerca che ci condurrà alla meta, non sia turbato il vostro cuore! Non abbiate paura! Costruiamo nelle nostre case, nei nostri paesi, nella nostra terra la cultura dell’amore, la cultura della pace, la cultura della vita!